PREMIATI I VINCITORI DEL “CONCORSO DI IDEE” INDETTO DA WOOD BETON

E’ di quattro ingegneri la “Casa Smart Domus Plus”.

Si è svolta a Iseo, mercoledì 21 marzo, la premiazione del “Concorso di idee per la realizzazione di una Casa Smart Domus Plus” indetto da Wood Beton Spa, che ha visto classificati al terzo posto quattro giovani bresciani under 30 , i quali hanno ricevuto un premio di 3.000 euro.

Il progetto, redatto da Simone Barbieri, Vincenzo Bernardelli, Enzo Pasqua e Luca Fogliata, è risultato essere l’unico conforme a quanto richiesto nel bando in tema di prefabbricazione e sostenibilità, requisiti fondamentali per la progettazione di involucri abitativi contemporanei.

La commissione, composta da docenti del Politecnico di Torino-Facoltà di Ingegneria, Politecnico di Milano-Facoltà di Architettura, Università degli Studi di Brescia-Facoltà di Ingegneria, rappresentanti dell’Ordine degli Architetti e degli Ingegneri di Brescia e dall’Amministratore Delegato di Wood Beton, ha ritenuto all’unanimità di non assegnare il primo premio di 7.000 euro ed il secondo di 5.000 mila. Ciò è avvenuto a seguito di un’attenta analisi di tutti gli elaborati progettuali pervenuti: 17 raggruppamenti di professionisti under 40, che non hanno approfondito in modo adeguato il tema costruttivo proposto nel bando.

Una scelta sofferta che ha però portato la Commissione a decidere di stanziare le risorse non assegnate a favore di un migliore e più approfondito approccio conoscitivo delle tecniche di prefabbricazione contemporanee, organizzando un corso formativo, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti e l’Ordine degli Ingegneri di Brescia e rivolto ai professionisti under 40, regolarmente iscritti ai rispettivi ordini professionali.