Paddock - Lainate (MI)

Edificio “I Sassi” – Centro Guida Sicura – Lainate (Mi)

Realizzazione di due corpi di fabbrica di grande valenza architettonica il cui concept porta la firma del famoso Arch. De Lucchi. Gli edifici sono denominati I Sassi per la loro particolare conformazione con pianta irregolare, a forma di trapezio, con angoli smussati.

L’opera è il cuore del centro guida sicura di Lainate e s’inserisce nel più ampio progetto di riperimetrazione e reindustrializzazione dell’area “EX-FIAT ALFA ROMEO”.

I due corpi si snodano attorno ad un corridoio di collegamento posto nelle parti più strette degli edifici ed abbracciano una piazza pavimentata in pietra di luserna destinata ad ospitare manifestazioni legate al mondo dei motori.

Entrambi gli edifici sono costituiti da tre piani fuori terra e sono dotati di un nucleo di collegamento verticale interamente realizzato con pannelli portanti prefabbricati e rampe prefabbricate in cav e composto da scala, ascensore e montauto a servizio di tutti e tre i livelli.

L’edificio più piccolo ospita al piano terra gli uffici amministrativi del complesso, una zona ristorazione e una piccola officina per gli autoveicoli, mentre al piano primo sono situate le aule corsi. L’edificio più grande è invece destinato, per entrambi i livelli, agli spazi espositivi per lo svolgimento di mostre e manifestazioni in ambito automobilistico.

Al terzo livello di ambedue gli edifici si trovano le terrazze coperte utilizzate per ospitare eventi, con una copertura in legno lamellare e manto in lastre di alluminio che si affacciano sul circuito di gara e sulla piazza posta tra i due fabbricati.

Al piano terra gli edifici sono tamponati con facciate continue in vetro e alluminio mentre la porzione superiore è chiusa lungo tutto il perimetro da una particolare facciata realizzata con serramenti vetrati per le parti trasparenti e con elementi scatolati in alluminio per le parti opache, conferendo così all’edificio il caratteristico aspetto della bandiera a scacchi tipica delle corse automobilistiche.

L’intera opera è stata realizzata “chiavi in mano”, sia per quanto riguarda i fabbricati, sia per le aree di pertinenza esterne, producendo direttamente tutte le strutture prefabbricate degli edifici.

I nuclei centrali degli edifici sono costituiti da pilastri tondi con capitelli tondi, travi a T rovescio e solai con tegoli TT, il tutto circondato da una struttura leggera costituita da impalcati misti in legno-calcestruzzo e pilastri in legno. Anche le parti esterne sono in legno, così come la copertura con spigoli arrotondati costituita da travi in legno lamellare curve.

L’intera opera è stata realizzata in tempi record, circa sei mesi, comprese le opere di palificazione e fondazione, riuscendo a garantire al cliente tempi brevi, qualità dell’eseguito e competitività economica.