Residence BIO and SEA - Jesolo (VE)

Edifici pluripiano in legno: sempre più “in alto”

Residence BIO and SEA:
11 appartamenti in tempi record.

Ubicato in una delle location più interessanti di Jesolo (Ve), con una vista a 360° che spazia dalla laguna al mare: qui si trova il residence Bio and Sea il cui involucro chiuso “acqua a terra” è stato realizzato da Wood Beton in soli 30 giorni.

L’edificio si compone di abitazioni che si adattano sia alla residenza stabile che a quella turistica: ogni unità abitativa, di circa 80mq, dispone di zona soggiorno, angolo cottura, due camere da letto, un bagno, un ripostiglio e due balconi.

Una particolarità dell’edificio è la forma trapezoidale della facciata sud, dove i poggioli variano dimensione ad ogni piano e presentano sbalzi fino a 3,5 metri, contemporaneamente in entrambe le direzioni: anche in questo caso Wood Beton ha saputo proporre una soluzione strutturale prefabbricata, che ha consentito di soddisfare brillantemente le necessità architettoniche.

La committenza, Mia Re Srl di Treviso, e il progettista architettonico, il Geom. Alberto Carrara, sensibili alle tematiche della bioedilizia e della bioarchitettura, hanno optato per una palazzina in legno, realizzata seguendo le moderne tecniche di costruzione.

Un edificio di ben 6 piani fuori terra.
Cade un tabù: le abitazioni pluripiano possono essere in legno.
Questo materiale è, infatti, in grado di rispondere positivamente alle prestazioni richieste da un edificio a più piani, grazie al buon rapporto peso/prestazioni e a un ottimo comportamento al fuoco.

Una palazzina sicura dal punto di vista sismico: per il suo carattere elastico e per le sue proprietà meccaniche, il legno reagisce in modo adeguato all’azione di un terremoto poiché l’energia indotta dal sisma è dissipata dalla struttura lignea, soprattutto attraverso la deformabilità delle giunzioni tra i vari elementi, che riesce a rispondere in modo efficace alle sollecitazioni derivanti dalle scosse sismiche, senza subire danni importanti.

Inoltre, la resistenza all’azione del sisma, e a quella del vento, è assicurata dal nucleo centrale dell’edificio, costituito dal vano scala, prefabbricato e realizzato in calcestruzzo armato, da un’altra azienda del Gruppo, la Camuna Prefabbricati Srl.

Oltre ad ottemperare ai principi di sostenibilità ed efficienza energetica, il legno ha giovato al progetto anche da un punto di vista costruttivo: architettonicamente pulito e dimensionalmente equilibrato, l’edifico si compone di 11 appartamenti trilocali, tutti realizzati con solai Prepanel® (misti legno-calcestruzzo) e pannelli prefabbricati in X-Lam.

 

L’utilizzo del solaio Prepanel®, in sostituzione del solaio in legno, accoppiato alle pareti in X-Lam, ha permesso un’ottimizzazione dell’uso dei materiali, aumentando le prestazioni statiche del solaio stesso, con un consumo di legno pari a circa la metà.

L’utilizzo di sistemi costruttivi così tecnologicamente all’avanguardia, ha permesso di minimizzare l’uso dei materiali, mantenendo elevatissimo il livello qualitativo, oltre a ridurre i tempi di realizzazione dell’edificio e, quindi, dei costi di costruzione.

Sistemi costruttivi utilizzati