La prima palazzina “Casa Clima Gold” - Cormorano (MI)

Edilizia ad alto risparmio energetico e ottima qualità della vita

Una palazzina progettata dallo Studio Trezzi 2TP, a forma rettangolare, alta circa 15 metri, con 4 piani fuori terra ed un piano parzialmente interrato adibito ad autorimessa, che sorge in un’area residenziale nel Comune di Magenta (MI).

Un intervento realizzato prendendo in considerazione l’orientamento dell’edificio e la sua esposizione, il contenimento dei consumi energetici, l’ottimizzazione delle prestazioni acustiche e termiche, oltre alle specifiche esigenze espresse dal Committente: per tutte queste motivazioni, è stato scelto di utilizzare, per la realizzazione dell’intera struttura, pareti intelaiate in legno, complete di isolamento termico interno e preassemblate in stabilimento. Per le pareti divisorie interne, invece, è stato impiegato l’X-lam, legno massiccio a cinque strati incrociati, con funzione strutturale portante. I solai di interpiano sono del tipo Prepanel®, mentre la copertura è in Preconnect®, ad intradosso piano, costituita da pannelli preassemblati a secco in stabilimento.

 

Per questo edificio, è stata richiesta la Certificazione “CasaClima Gold”. Tale certificazione viene stabilita in base a tre parametri:

– l’efficienza dell’involucro, che misura la qualità energetica degli aspetti progettuali che minimizzano gli sprechi;

– l’efficienza complessiva, che misura la qualità generale dell’involucro e degli impianti;

– la sostenibilità ambientale che misura gli indici di eco compatibilità dell’edificio, in particolare nella scelta dei materiali e sistemi a basso impiego di energia, non dannosi per la salute.

Tutti requisiti ampiamenti assolti.

 

E’ stato effettuato il “Blower Door Test”, un test di tenuta all’aria dell’involucro, che ha permesso di misurare l’ermeticità dell’edificio dopo aver impostato una determinata differenza di pressione tra interno ed esterno e che, al tempo stesso, può consentire di scoprire le perdite di aria dell’involucro edilizio e di valutare il flusso di ricambio dell’aria.

Inoltre, un parco fotovoltaico ha reso l’edificio autosufficiente per quanto concerne l’energia elettrica, oltre al fatto che non è presente un impianto radiante o di raffrescamento poiché la climatizzazione viene completamente gestita da un sistema di ventilazione meccanica controllata. Il risparmio idrico, infine, è assicurato da un efficiente sistema che recupera le acque piovane trasformandole in acque sanitarie.

Una costruzione altamente performante, grazie a soluzioni impiantistiche di ultima generazione, che ha ricevuto nel 2016 il premio Klimahouse Trend-Targa Vitruvio, un riconoscimento ottenuto in quanto edificio ecosostenibile in grado di integrare in una visione olistica prestazione, funzione e forma. Un premio, dunque, all’innovazione: la palazzina, infatti, in modo concreto e significativo, mostra l’applicazione di prodotti, materiali e sistemi costruttivi  che concorrono a rendere efficiente e sostenibile un edificio.

 

 

Sistemi costruttivi utilizzati